LA RISPOSTA DI ECCO AL COVID-19

LA RISPOSTA DI ECCO AL COVID-19

L'epidemia di COVID-19 si è trasformata in una pandemia con conseguenze in tutto il mondo. È una situazione critica, che richiede che richiede di essere più forti insieme e che tutti facciano la loro parte. Abbiamo imparato che uno dei modi più efficaci per ridurre la diffusione del virus è aumentare al massimo la distanza sociale. Pertanto, ECCO ha adottato una serie di misure per proteggere i nostri dipendenti e clienti.

Abbiamo deciso di chiudere temporaneamente i nostri negozi in Europa, Stati Uniti, Canada, Turchia, India e Panama a partire dal 18 marzo.
Il nostro negozio online rimarrà aperto all'indirizzo ecco.com e continueremo a impegnarci per fornire il miglior servizio possibile a voi, i nostri clienti. Le spedizioni possono subire lievi ritardi mentre i nostri partner di consegna gestiscono le richieste di servizio supplementari e il benessere dei loro team. Nei mercati in cui attualmente non vendiamo online, potete scoprire la collezione Primavera/Estate su global.ecco.com.

In altri mercati internazionali in cui i negozi ECCO rimarranno aperti, seguiremo i consigli forniti dagli operatori sanitari e dalle autorità sanitarie internazionali.

Attraverso gli uffici di ECCO, stiamo incoraggiando i nostri dipendenti a lavorare in remoto, se ritenuto necessario. I dipendenti che a causa del lavoro svolto devono essere sul posto devono seguire le linee guida sanitarie richieste per ridurre al minimo qualsiasi rischio per la salute.

La gravità del virus COVID-19 non può essere sottovalutata e apprezziamo profondamente l'impegno di tutti coloro che stanno affrontando questa emergenza sanitaria.

Incoraggiamo tutti a prendersi cura della propria salute e delle proprie comunità seguendo le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS)

Rivolgiamo il nostro pensiero a tutte le persone coinvolte in tutto il mondo.

Steen Borgholm
CEO